NEWS

30/11/2017
Cibi per dimagrire

Esistono alimenti che aiutano a perdere peso?

È necessaria questa premessa: qualsiasi tipo di cibo viene utilizzato dalla flora batterica intestinale che è strettamente correlata al tipo e alla qualità degli alimenti che introduciamo. 

Cosa succede se noi selezioniamo una flora batterica intestinale che lavora principalmente sui cibi che si trasformano rapidamente in zucchero (come farina raffinata e cibi di produzione industriale)?

L'effetto è che si sviluppa una flora batterica intestinale che lavora e produce più zuccheri. Di conseguenza l’organismo ne assorbirà molti di più

Per non avere un surplus di zuccheri dovremo quindi mangiare alimenti che si trasformino poco in zucchero come cibi integrali, ma cibi integrali da produzioni biologiche e non di lavorazione industriale (che sono integrali ma raffinati, di conseguenza maggiormente assorbibili). 

Un cibo integrale di produzione non industriale viene poco utilizzato dalla flora batterica intestinale presente nel nostro intestino, che è stata precedentemente selezionata dai cibi raffinati. 

Introdurre una alimentazione a base di alimenti integrali biologici porterà a un cambiamento della flora batterica verso una flora batterica che lavorerà di più sulle fibre. La naturale conseguenza sarà una minore produzione di zuccheri a livello intestinale e quindi un minor assorbimento degli stessi.

Altri cibi che ci aiutano a dimagrire sono sicuramente gli alimenti semioleosi (per esempio le mandorle) che sono ricchi di proteine ma ricchi anche di grassi polinsaturi che vanno a selezionare una flora batterica intestinale, diversa per esempio dalla forma batterica intestinale che lavora sulla carne, che ci è più favorevole e meno nociva.

Ci sono anche tutta una serie di altri cibi, ad esempio le verdure, che selezionano una flora batterica intestinale particolarmente favorevole alla prevenzione di tumori all'intestino. Le verdure fresche sono diverse dalle verdure cotte in quanto la verdura fresca è più ricca di cellulosa. La cellulosa sappiamo che è un carboidrato che l’organismo umano non riesce a digerire ma che invece è attaccabilissimo dalla nostra flora batterica intestinale e non viene trasformato in zucchero.

Per concludere i cibi che ci fanno dimagrire sono tutti quei cibi che si trasformano poco in zucchero, che non sono processati dall'industria, ma soprattutto frutta, verdura e semi in abbondanza che vanno a selezionare una popolazione batterica intestinale molto favorevole per la nostra salute: non solamente diminuisce la produzione degli zuccheri e il loro assorbimento ma anche perché produce una serie di sostanze che aiutano il nostro organismo a lavorare meglio.  

vada all'archivio

 
 
   
Nutrizionista famoso La Kinesiologia per la perdita di peso Curare l'alimentazione migliora la regolarità intestinale Bruciare il grasso in eccesso sovrappeso e diminuzione ormoni Curare l'alimentazione in menopausa Controllare il proprio peso previene numerose malattie Tennis e alimentazione The EU and nutrition & obesity Contrastare l'obesità controllando l'appetito