NEWS

12/02/2018
Alimentazione vegetariana e proteine
Sia che si segua una dieta vegetariana sia che non si segua, frutta, verdura e semi sono la base della alimentazione

I carboidrati devono essere preferibilmente integrali perché non si devono trasformare rapidamente in zucchero. Ma è importante assumere anche proteine per non perdere massa muscolare. Un fattore da non sottovalutare mai è l’attività fisica. E’ fondamentale non perdere massa muscolare soprattutto con l’avanzare dell’età e per le donne che si avvicinano alla menopausa. 

Sono da preferire frutta e verdura di stagione (che conterranno sicuramente una quantità superiore di sostanze con effetto antiossidante rispetto alla stessa verdura consumata fuori stagione). Ma è altrettanto importante ricordare che non è sufficiente mangiare frutta e verdura saltuariamente, bensì deve essere consumata con regolarità. 

Inoltre dobbiamo preferire cibi non troppo raffinati dai processi industriali che aggiungeranno conservanti e modificheranno le caratteristiche peculiari del cibo.
Se pensiamo a cibi già precotti, sicuramente comodi e veloci da preparare, dobbiamo però sapere che avranno un valore nutrizionale pari a zero proprio perché verranno cotti una seconda volta.

L’alimentazione vegetariana non è sbagliata, soprattutto per la prevenzione di alcune malattie. 
Il problema del vegetarianesimo è seguire comunque una alimentazione equilibrata. Essere vegetariani non vuol dire nutrirsi solamente di pizza e pane e non mangiare carne. Essere vegetariani vuole dire togliere dalla propria alimentazione proteine di origine animale, anche se il mio personale parere è che le proteine di origine animale non facciano così male. Anche in questo caso sono le proteine animali processate industrialmente (wurstel, salsicce, salami) quelle che fanno male. 

Per una alimentazione equilibrata nell’alimentazione vegetariana dobbiamo comunque assumere delle proteine. E questo lo facciamo sostituendo la carne con i legumi, ottima fonte di proteine vegetali, o con le uova

Se si sostituisce la carne con la frittata non c’è nessun problema. La frittata contiene delle ottime proteine. Pensiamo che il bianco dell’uovo è un punto di riferimento per la quantità proteica, è proteina allo stato puro senza grassi e non fa male al fegato. Anzi si può mangiare anche tutti i giorni. 
Il tuorlo invece contiene grassi e di conseguenza è più impegnativo per la digestione. 

In ogni caso inserire nell’alimentazione una/due volte alla settimana proteine animali non è un problema. 

Ci tengo a sottolineare che alcune vitamine, ad esempio la B12, l’acido folico e le vitamine del gruppo B vengono principalmente dalla carne. Anche nella verdura e nella frutta ci sono quelle vitamine ma si assorbono un po’ meno.
Questo vuol dire dover aumentare parecchio la quantità di frutta e verdura fresca nel nostro organismo per ogni pasto.

vada all'archivio

 
 
   
L'obesità infantile Curare l'alimentazione migliora la regolarità intestinale Le patologie articolari sono connesse ai chili di troppo Convegno sull'obesità a Londra il 13 giugno 2017 Supporto motivazionale e assistenza psicologica per dimagrire Come affrontare il problema della fame nervosa La dieta per non stimolare insulina Lo scompenso ormonale nelle persone obese Il triathlon e l’alimentazione Perchè non dimagrisco anche se mangio sempre le stesse cose?