Quali sono i fattori che rendono difficile perdere peso

Tutti pensano che dimagrire sia una cosa semplice. In realtà dimagrire non è difficile ma non è neppure facile.

L’organismo umano è stato creato per sopravvivere alla miseria e non all’abbondanza. Noi siamo nati due milioni di anni fa ed il nostro codice genetico è rimasto fisso ad allora. Due milioni di anni fa, e fino a non molto tempo fa, il grosso problema per l’umanità era ricercare cibo per cui l’organismo umano aveva la capacità di trattenere appena trovava abbondanza e lasciare con molta difficoltà appena entrava in miseria.

In effetti l’organismo ha trovato una serie di meccanismi che servono per trattenere la massa grassa. La massa grassa adesso è aumentata primo perché è cambiata la qualità del cibo:

  • una volta i cibi erano cibi integrali veri, adesso per motivi industriali la maggior parte dei cibi sono raffinati, quindi vuol dire che hanno un alto valore calorico e un bassissimo valore nutrizionale;
  • in secondo luogo l’organismo è stato proprio creato per accumulare grasso.

Man mano che invecchiamo la massa grassa addominale tende ad aumentare. E questo per un meccanismo legato alla struttura ormonale.

Da quando abbiamo trent’anni in avanti vediamo che la massa grassa tende ad aumentare. Aumentando la massa grassa in proporzione diminuisce la massa muscolare. E questo avviene in un soggetto che mangia normalmente. In un soggetto normale dall’età di 29 anni in su aumenta la massa grassa addominale.

Questo perché accade?

Perché se noi andiamo a verificare la struttura ormonale, vediamo che esiste una netta differenza tra maschi e femmine.

I maschi sono più ricchi di testosterone e conseguentemente tendono a mettere meno grasso mentre le donne tendono ad aumentare la massa grassa già dallo sviluppo, quindi dai 12 anni in poi. Nelle donne quindi c’è una maggiore tendenza genetica e metabolica a aumentare la propria massa grassa.

In secondo luogo l’organismo umano tende, una volta raggiunto un certo peso, a raggiungere un certo set point. Supponiamo che l’organismo umano arrivi ad un peso di 80 kg ma la persona decida che il suo peso forma sia di 65 kg e vuole dimagrire. Arriva a 70 kg ma l’organismo umano ha settato il suo peso su 80 kg e quindi in tutti i modi cercherà di ritornare al peso di 80 kg andando contro proprio alla voglia del soggetto che vuole a tutti i costi dimagrire.

Cosa dobbiamo pretendere quando andiamo da un dietologo?
L’organismo umano è fatto di muscoli, di acqua e di grasso. La prima cosa che dobbiamo chiedere è non tanto di sapere il nostro peso ma di conoscere la nostra massa grassa.